Proposta di Regolamento generale del “Palio dei Borghi”

La partecipazione alle gare è aperta a tutti i domiciliati nel Comune.
L’età minima per partecipare alla competizione è di 12 anni (saranno predisposte in entrambe le giornate anche occasioni di gioco per bambini al di sotto dei 12 anni, ma fuori dalla competizione, a scopo esperienziale).
In sede d’iscrizione ogni partecipante dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità di risultare in stato di buona salute psicofisica, di non presentare controindicazioni alla pratica di attività sportiva non agonistica, di esonerare l’Associazione Sport@360° da ogni responsabilità e conseguenza derivante da malori e/o infortuni imputabili alla non idonea condizione fisica.
I minorenni dovranno inoltre presentare un modulo di autorizzazione ed uno di scarico di responsabilità, compilati e firmati dai propri genitori.
Al momento dell’iscrizione, ogni cittadino dovrà:
– indicare cognome, nome, luogo, data di nascita, luogo di residenza,
– ricevere un documento contenente il regolamento dei giochi del palio ed un documento contenente il programma temporale delle due giornate.
– firmare l’incondizionata accettazione del regolamento del palio.
Al palio sarà possibile iscriversi individualmente o come squadra. Nel caso gruppi di persone numericamente inferiori al numero minimo stabilito per ogni squadra desiderino giocare all’interno della medesima, essi dovranno semplicemente indicarlo in sede d’iscrizione: tale interesse verrà preso in considerazione in fase di costruzione delle squadre. Le squadre non già precostituite verranno costruite rispettando criteri di eterogeneità generazionale. Di seguito una prima bozza del regolamento del Palio.


PROPOSTA DI REGOLAMENTO DEL PALIO DEI BORGHI /QUARTIERI

1. I giochi proposti sono in parte giochi di squadra ed in parte giochi individuali, ma i punteggi utili alla competizione sono sempre costruiti su base di squadra, sommando o calcolando una media dei punteggi individuali raggiunti dai singoli elementi della squadra.
2. Ogni squadra si compone di un numero di elementi da definire (in funzione delle previsioni numeriche di coinvolgimento della cittadinanza, dei giochi previsti e degli spazi a disposizione).
3. Ogni squadra deve nominare, prima dell’inizio del primo gioco, un proprio referente.
4. I concorrenti devono presentarsi in sede di gara puntuali e nella loro totalità, pena la sconfitta “a tavolino” dell’intera squadra.
[E’ plausibile che, per favorire la concertazione fra cittadini, nel caso in cui una squadra risulti sprovvista di massimo un giocatore, le altre possano decidere di agevolarne la partecipazione di accettare di giocare a numero ridotto, rinunciando anch’esse ad un membro ciascuna (a rotazione fra i vari membri per ogni gioco), sia nella fase delle eliminatorie, sia nella gara finale].
5. I componenti delle squadre possono variare di gioco in gioco, purché almeno il 50% della squadra presente nella prima competizione rimanga inalterata fino all’ultima competizione ed ogni sostituto (nuovo membro) firmi tutti i moduli necessari prima dell’inizio del gioco.
6. I concorrenti devono indossare capi di abbigliamento del colore definito per quel determinato quartiere. Ogni colore è rappresentativo di un borgo/quartiere.
7. Il giudizio dei giudici su vincitori e punteggi di ogni gioco è insindacabile. I giudici valutano atteggiamenti scorretti nei confronti di persone e/o cose prendendo i provvedimenti del caso in relazione alla gravità del fatto fino anche alla completa espulsione. Eventuali reclami nei confronti del giudice o del comitato organizzatore devono pervenire esclusivamente tramite i referenti dei Comitati di quartiere.
8. Non sarà ripetuta alcuna gara, anche se durante lo svolgimento della stessa dovessero rompersi gli attrezzi in dotazione agli atleti.
9. I punteggi acquisiti da ogni squadra nei singoli giochi vengono sommati e viene selezionata per la gara finale la rappresentativa di ogni borgo che si aggiudica il punteggio maggiore.
10. La squadra che si aggiudica la vittoria del gioco finale dona al proprio quartiere il trofeo del “Palio dei borghi”, che acquisisce il titolo ed il diritto di conservarlo fino alla eventuale edizione successiva.
11. La squadra che non rispetta anche solo un punto del presente regolamento è espulsa dalla competizione.